PCI La Mafia non esiste

Spot elettorale realizzato dal Partito comunista italiano in occasione delle elezioni politiche del 1983. In un salotto un giornalista intervista un uomo politico e gli chiede come mai la Dc non ha mai fatto una legge contro la mafia. L'uomo, si toglie gli occhiali scuri e sorridendo risponde: "Perché la mafia non esiste!". Con un gesto fortemente simbolico che richiama le vicende legate alla storia della mafia in Italia, il politico offre al giornalista una tazzina di caffè, chiedendo "Quanto zucchero?". Una voce off ricorda che soltanto un comunista, Pio La Torre, ha proposto una legge antimafia e che Pio La Torre è stato assassinato.

Storia

Lo spot fa parte di una serie realizzata dal Pci nel 1983, che si caratterizza da un lato per la forte componente negative, che si esplica nello slogan "la Dc ha fallito", qui sostituito da "Contro ogni mafia e camorra. Dall'altro per presentare delle vere e proprie fiction: brevi storie, con tanto di attori e comparse. E' una soluzione formale originale, rispetto a quelle adottate da altri partiti, che sottolinea la forte influenza cinematografica nella comunicazione audiovisiva del Partito comunista.

Anno
1983
Partito/Committente
Partito Comunista Italiano
Tipologia
Politiche
Tema
SICUREZZA
Criminalità
Corruzione
Genere
Fiction
CONDIVIDI